Le vere ragioni della tensione Italia – Francia

I combattimenti si sono abbattuti sul futuro del più grande giacimento petrolifero della Libia, come forze fedeli al governo di Tripoli riconosciuto dalle Nazioni Unite che combatte le forze dell’esercito nazionale libico (LNA) guidate dal feldmaresciallo Khalifa Haftar, la figura principale nella fratturata Libia orientale. Il campo di Al-Sharara, 560 miglia a sud di Tripoli, è in grado di produrre 315.000 barili di greggio al … Continua a leggere Le vere ragioni della tensione Italia – Francia

La nuova strategia Francese nello spazio.

Con il famoso lancio del satellite CSO-1 il 19 dicembre e una nuova strategia spaziale in uscita, il governo francese sta intensificando le attività nello spazio. Nel 2010 era stato annunciato uno sforzo a livello europeo per modernizzare le capacità spaziali, ma come tante cose in europa, restano solo le parole. Tuttavia Parigi ha deciso di proseguire in autonomia. La spesa spaziale francese era già … Continua a leggere La nuova strategia Francese nello spazio.

Total abbandona l’Iran. La Francia cede il passo alla Cina.

Total si ritira dall`Iran: stop allo sviluppo di South Pars, cresce l`influenza della Cina nell`area.

GAS Total si ritira dall’Iran: stop allo sviluppo di South Pars II gruppo francese Total ha deciso di ritirarsi da un progetto in Iran per lo sviluppo del giacimento di South Pars (gas), dopo la reimposizione delle sanzioni Usa per il programma nucleare di Teheran.

Il socio cinese Cnpc sembra pronto a subentrare.

II ritiro di Total dall’Iran era nell’aria da settimane, adesso è ufficiale: messa sotto pressione dal ripristino delle sanzioni americane contro Teheran, la compagnia francese rinuncia a partecipare allo sviluppo di South Pars, il giacimento di gas più grande del mondo. La sua quota nella Fase 11 del progetto finirà quasi certamente in mano al socio cinese Cnpc, rafforzando ulteriormente il ruolo chiave di Pechino per la sopravvivenza economica della Repubblica islamica.

Il Megalomane Francese ed i vizi di corte.

Dopo il “cowboy” Alexandre Benalla spunta anche il “ninja” Ludovic Chaker. I magistrati hanno ordinato una perquisizione negli uffici di Benalla all’Eliseo mentre non si placa la polemica politica intomo alle dichiarazioni del Presidente. Martedì sera, parlando davanti ai parlamentari della maggioranza, il leader francese ha preso su di sé la responsabilità dell’affaire Benalla, ma non ha fatto nessuna autocritica sulla vicenda ed ha anzi … Continua a leggere Il Megalomane Francese ed i vizi di corte.